CityLife - MILANO - Adeguamento statico Corte dei conti - ROMA - Adeguamento sismico Nuovo Polo fieristico - LATINA - Adeguamento sismico Latteria Soresina - CR - Miglioramento sismico al 60% Pamp Sa - Chiasso - Adeguamento sismico norme SIA 2008 Università di Salerno - SALERNO - Adeguamento sismico Condominio residenziale - AQUILA - Rinforzo nodi Parlamento europeo - ROMA - Rinforzo strutturale volte Trave porta carroponte - MILANO - Adeguamento statico Acqua Norda - LECCO - Adeguamento statico Edificio residenziale - MILANO - Adeguamento statico Diesel - MILANO - Adeguamento statico Magneti Marelli - TO - Rinforzo travi carroponti Condominio residenziale - MILANO - Adeguamento statico
 

L’ADEGUAMENTO SISMICO MEDIANTE FRP: DALLA RICERCA SPERIMENTALE AI LAVORI.

INTERBAU è un'impresa specializzata nei lavori di consolidamento strutturale, miglioramento ed adeguamento sismico mediante materiali compositi FRP; dal 1997 abbiamo realizzato oltre 200 interventi con i sistemi CFRP CARBOSTRU® validati attraverso campagne sperimentali condotte presso i Dipartimenti di Ingegneria Strutturale delle Università di Roma, Milano, Salerno, Vienna, e Palermo.

Progettisti ed imprese trovano in INTERBAU un interlocutore attento alle loro esigenze, e con le competenze necessarie sia per realizzare i lavori che per coadiuvarli nella fase di analisi diagnostica , modellazione delle strutture e progettazione dei compositi con l’ausilio di specifici SOFTWARE CARBOSTRU®.

News

Data: 14/04/17
Sisma centro Italia: emessa ordinanza per il miglioramento sismico e la ricostruzione di immobili gravemente danneggiati
E' stata emessa dal commissario straordinario per la ricostruzione Vasco Errani ha pubblicato l’ordinanza per la ricostruzione pesante.
Data: 06/03/17
Decreto attuativo SISMABONUS
Con il decreto attuativo del MIT per il SISMABONUS previsto dalla legge di stabilità 2017 sono state emanate le "Linee guida per la classificazione di rischio sismico delle costruzioni"
Data: 16/02/17
Sisma centro Italia: costi parametrici per edifici industriali
Pubblicata Ordinanza 13/2017 che individua i costi convenzionali ammissibili per il miglioramento sismico degli edifici industriali prefabbricati in CA.I costi sono determinati sulla base della superficie del fabbricato e del livello operativo per il consolidamento della struttura. Quest'ultimo è determinato dal grado dello stato di danno, determinato a sua volta dall'ordinanza citata.
Data: 23/12/16
Determinazione contributi - Sisma Centro Italia 2016
E’ stata pubblicata in questi giorni l’OPCM n°8/2016 per la determinazione del contributo concedibile per gli interventi immediati di riparazione e rafforzamento locale su edifici che hanno subito danni lievi a causa degli eventi sismici del 24 agosto 2016 e successivi. (GU Serie Generale n.295 del 19-12-2016)
Data: 04/11/16
Terremoto, dall’Inail 30 milioni di euro per la messa in sicurezza degli immobili produttivi
Lo stabilisce l’articolo 23 del decreto legge appena pubblicato in Gazzetta ufficiale, che indica criteri, procedure e risorse per affrontare l’emergenza post sisma. La somma confluirà nel fondo per la ricostruzione delle aree del Centro Italia colpite lo scorso 24 agosto mediante il trasferimento di una parte delle risorse già previste per il bando ISI ROMA - Sono 30 i milioni di euro che l’Inail metterà a disposizione per la messa in sicurezza degli immobili produttivi nei territori dei Comuni di Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria colpiti dal sisma dello scorso 24 agosto. Lo stabilisce, all’articolo 23, il decreto legge numero 189 del 17 ottobre, pubblicato martedì 18 ottobre in Gazzetta ufficiale, che indica criteri, procedure e risorse per la ricostruzione post terremoto.L’obiettivo è assicurare ripresa e sviluppo in condizioni di sicurezza. I 30 milioni di euro, destinati ad assicurare la ripresa e lo sviluppo delle attività economiche in condizioni di sicurezza per i lavoratori, confluiranno nel fondo per la ricostruzione delle aree colpite dal sisma mediante il trasferimento di una parte delle risorse del bando ISI, già programmate nel bilancio 2016 dell’Istituto per il sostegno di progetti di investimento e formazione in materia di salute e sicurezza sul lavoro.Ripartizione e criteri di utilizzo definiti dal commissario per la ricostruzione. La ripartizione della somma tra i territori interessati e i relativi criteri di utilizzo saranno definiti con ordinanze emanate dal commissario straordinario per la ricostruzione, Vasco Errani, previa intesa con i presidenti delle Regioni coinvolte e nel rispetto dei regolamenti dell’Unione europea sugli aiuti “de minimis”.(FONTE: INAIL https://www.inail.it/cs/internet/comunicazione/news-ed-eventi/news/news-terremoto-da-inail-30-milioni-di-euro.html)
Data: 20/09/16
DVR SISMICO - OBBLIGO DELLA VALUTAZIONE DEL RISCHIO SISIMICO NEI LUOGHI DI LAVORO
Ai sensi del DLGS 81/2008 “Gli edifici che ospitano i luoghi di lavoro o qualunque altra opera e struttura presente nel luogo di lavoro devono essere stabili e possedere una solidità che corrisponda al loro tipo d’impiego ed alle caratteristiche ambientali” Con la  nuova mappatura sismica del territorio italiano alcune zone sono state riclassificate sismiche di conseguenza è facilmente prevedibile che le strutture preesistenti non abbiano sufficienti risorse di resistenza; in particolare sono da considerarsi ad alta vulnerabilità gli edifici  prefabbricati; in tali casi  è obbligo del datore di Lavoro integrare il Documento di Valutazione dei Rischi considerando anche il rischio sismico (DVR SISMICO) individuando gli interventi atti a garantire l'incolumità dei lavoratori mediante la VALUTAZIONE DELLA SICUREZZA (link alla faq) dell’immobile.Il ministero Del Lavoro con comunicato del 12.6.2012  ha  precisato che il mancato rispetto dei requisiti di stabilità e e solidità dei luoghi di lavoro saranno penalmente sanzionati   Per approfondire scarica la presentazione a cura della AUSL REGGIO EMILIA DVR SISMICO
Data: 10/04/16
REGIONE LOMBARDIA: Linee di indirizzo e coordinamento per l’esercizio delle funzioni trasferite ai comuni in materia sismica / nuova zonazione sismica - D.G.R. n. X/5001
Con il D.G.R. n. X/5001 diventa efficace la nuova zonazione sismica prevista dalla L.R. 33/2015  e per le opere inerenti costruzioni, riparazioni e sopraelevazioni viene disposto quanto segue
Data: 15/06/15
ordinanza 16/2015 - ulteriore proroga scadenze SFINGE
Il termine di presentazione delle domande, per le imprese agricole e di trasformazione agricola, è prorogato al 30 giugno 2015, la fine lavori al 30 settembre 2016. Per il settore industria il termine di presentazione delle domande è prorogato al 31 dicembre 2015 e il termine di fine lavori al 31 dicembre 2016. Adeguati di conseguenza anche i termini per le rendicontazioni.
Data: 27/04/15
Seminario Tecnico "Consolidamento statico di strutture in calcestruzzo armato mediante compositi fibrorinforzati"
L'Università degli Studi "La Sapienza" di Roma in collaborazione con l'ordine degli ingegneri della Provincia di Roma, organizza un seminario in merito all'uso degli FRP per il rinforzo e il miglioramento sismico delle costruzioni esistenti.
Data: 31/03/15
EMILIA ROMAGNA: Viene prorogato il termine per la presentazione delle domande di contributo per aziende agricole
Aggiornate le procedure sulla ricostruzione degli immobili di aziende agricole operanti nei settori di produzione primaria. Lo definisce l’ordinanza n. 8 del 23 Febbraio 2015.

Campagne sperimentali


Le ricerche sperimentali Le ricerche sperimentali su elementi in c.a. e muratura in scala reale hanno consentito di ingegnerizzare e validare i sistemi CARBOSTRU® T-System per il consolidamento travi e solai a taglio e flessione, CARBOSTRU® C-System per il consolidamento di pilastri a pressoflessione e taglio, CARBOSTRU® per il consolidamento volte e pannelli murari;

  • 1998 Università di Bologna: rinforzo a flessione di travi in calcestruzzo;
  • 1999 Università di Vienna: rinforzo a flessione e taglio di n. 7 travi in calcestruzzo;
  • 2000 Università della Calabria - Rende: rinforzo a taglio e flessione di pannelli murari;
  • 2001 Politecnico di Milano: rinforzo di murature mediante CFRP - durabilità e compatibilità;
  • 2001 smes - Enel-Hydro: rinforzo di 8 pilastri in calcestruzzo;
  • 2003 Università di Palermo: rinforzo di volte in muratura;
  • 2003-2005 Università di Roma La Sapienza: rinforzo a taglio di 29 travi in calcestruzzo;
  • 2005-2009 Università di Salerno: rinforzo a pressoflessione di 30 pilastri in c.a;
  • 2005-2008 Università di Roma: rinforzo a compressione di di 30 pilastri in c.a.;
  • 2011 Politecnico di Milano: rinforzo a taglio di n. 8 pilastri in c.a;
  • 2011 Politecnico di Milano: rinforzo a flessione di n. 7 travi in c.a;
2003 Università di Palermo 2005-2009 Università di Salerno 2003-2005 La Sapienza di Roma 2011 Politecnico di Milano 2003-2005 La Sapienza di Roma

SOA: OG1 - OS21 - QUALITY: ISO 9001:2008

INTERBAU è attestata SOA nelle categorie OG1 III-bis e OS21 IVa, adotta un sistema di gestione della qualità conforme alla UNI EN ISO 9001:2008; fa parte del Gruppo Studio Compositi costituitosi nel dicembre 2003 per la redazione delle linee guida del Consiglio Nazionale delle Ricerche CNR DT200/2004: "Istruzioni per la Progettazione, l'Esecuzione ed il Controllo di Interventi di Consolidamento Statico mediante l'utilizzo di Compositi Fibrorinforzati".